Mission

La finalità dell’evento è quella di raccogliere fondi che verranno destinati ai Reparti di Oncologia ed Ematologia dell’Azienda Sanitaria Universitaria di Trieste per l’assegnazione di due borse di studio a favore di medici neo-laureati

Il Reparto di Oncologia

La Struttura Complessa di Oncologia è istituzionalmente dedicata allo studio, alla diagnosi, al trattamento delle neoplasie solide dell’adulto e al trattamento palliativo nelle fasi avanzate della malattia neoplastica. La terapia delle neoplasie solide si basa sull’uso di farmaci antitumorali, rappresentati dalla chemioterapia, dall’ormonoterapia, dall’immunoterapia e più recentemente, dai nuovi farmaci biologici a bersaglio molecolare 

Un aspetto fondamentale dell’attività di una struttura di oncologia è l’interazione e la stretta collaborazione con gli altri specialisti (radioterapisti, chirurghi delle varie discipline, anatomo-patologi, radiologi, palliativisti, psicologi, etc) e professionisti  coinvolti nel percorso diagnostico e terapeutico, in tutte le fasi della malattia oncologica (dalla diagnosi alla fase terminale). Questa collaborazione è fondamentale per perseguire la nostra prioritaria finalità che è quella di offrire ai cittadini/pazienti delle cure personalizzate.

Nello specifico la S.C. Oncologia svolge attività di degenza ed ambulatoriale.

L’attività della DEGENZA di oncologia è rivolta prevalentemente al trattamento dei pazienti con sintomi e complicanze correlate al tumore e alla gestione degli effetti collaterali dovuti ai trattamenti antitumorali o per trattamenti  particolarmente complessi. L’attività si svolge in stretta collaborazione con il SSD Cure palliative e con i Distretti Sanitari per la continuità assistenziale anche a domicilio. Esiste, inoltre, un’importante collaborazione con l’Hospice di Pineta del  Carso e con le diverse associazioni di volontariato che si prodigano per prendersi cura dei nostri assistiti.

L’attività AMBULATORIALE di oncologia è rivolta prevalentemente alla diagnosi, alla valutazione dei pazienti, alla prescrizione ed all’erogazione di cure e trattamenti molto delicati, supportando, monitorando e rispondendo ai bisogni dei pazienti per tutto il periodo delle cure curando il raccordo con altri Centri e Servizi. Per collaborare a tale attività, in particolare, per l’orientamento dei pazienti, esiste un punto informativo ove volontari del servizio civile, attraverso un progetto in collaborazione con Federazione delle Associazioni di Volontariato in Oncologia offrono un aiuto e un supporto ai pazienti e ai loro familiari.

Un ulteriore punto di forza della S.C. Oncologia è l’ambulatorio di Psicologia Clinica e Psico-oncologia, per il sostegno psicologico dei pazienti e delle loro famiglie che può essere erogato sia durante la degenza che nel percorso ambulatoriale.

Anche la ricerca clinica dovrebbe essere un punto di forza della S.C. Oncologia. La S.C. di Oncologia partecipa già ad attività di ricerca clinica all’interno di studi clinici spontanei e controllati, multicentrici, nazionali ed a programmi di  utilizzo nominale per alcuni farmaci non ancora in commercio. Queste attività richiedono molte risorse in termini di tempo e personale. Le attività di ricerca clinica, se rafforzate e potenziate, continueranno a portare beneficio alla collettività, alla crescita delle conoscenze, ed anche ai singoli pazienti che potranno  beneficiare di cure sperimentali senza dover affrontate trasferte presso altri centri con minore dispendio di energie umane e monetarie per loro e le loro famiglie. 


I  fondi  raccolti con questo evento  saranno destinati all’ acquizione di una figura professionale,  già formata, che possa affiancare i Medici nella gestione di studi clinici e quindi rafforzare e potenziare le attività, per offrire ulteriori opportunità di  cura.

Dott.ssa Alessandra Guglielmi

Il Reparto di Ematologia

La Struttura Complessa di Ematologia di Trieste si occupa della diagnosi e del trattamento delle malattie del sangue dell’adulto.

Le malattie del sangue comprendono un ampio numero di patologie sia benigne (stati carenziali, malattie autoimmuni o genetiche) sia maligne quali le leucemie acute e croniche, i linfomi ed i mielomi, che rappresentano la componente più rilevante della nostra attività.

La terapia delle neoplasie ematologiche si basa sull’impiego di agenti chemioterapici ed immunoterapici, nonchè sul ricorso al trapianto di midollo osseo o di terapie cellulari e di farmaci di ultima generazione, cosiddetti “a bersaglio molecolare”.

L’ematologia è una disciplina in continua evoluzione grazie agli studi ed alla ricerca che hanno permesso di sviluppare trattamenti innovativi più efficaci e sempre meno invasisi; la ricerca è pertanto componente essenziale della nostra attività, che si svolge in collaborazione continua con le principali società scientifiche nazionali ed internazionali.

L’attività assistenziale della Struttura Ematologia di Trieste è così organizzata:

-attività ambulatoriale per prime visite e visite di monitoraggio;

-attività svolta in regime di day hospital per il trattamento di malattie che non richiedono il ricovero in reparto;

-attività svolta in regime di degenza per la gestione di malattie o trattamenti complessi/intensivi tali da necessitare il ricovero;

-centro trapianto midollo osseo che prevede la degenza in camere protette, a bassa carica microbica, per la cura di leucemie, linfomi e mielomi.  

La Struttura Ematologia di Trieste gode del sempre più essenziale supporto di associazioni di volontariato che collaborano sostenendo alcune spese necessarie al buon funzionamento del reparto (come per esempio l’acquisto di apparecchiature e beni di supporto a malati e ai loro familiari) o erogando borse di studio per medici, psicologi o altre figure professionali di sostegno. Tra queste associazioni vi sono l’Associazione Italiana Leucemie, Linfomi, Mieloma AIL–Sezione di Trieste- ed il Comitato Cielo Aperto.


I fondi raccolti grazie al Concerto “Sulle note di un sogno” saranno destinati a finanziare una borsa di studio per una figura professionale da inserire nella Struttura Ematologia di Trieste, a supporto dell’attività assistenziale. 

Prof. Francesco Zaja